Ancora una volta grande partecipazione e spalti gremiti alla Piscina Comunale di Asti per il tradizionale Trofeo Asti Blu, gara di qualifica nazionale di apnea indoor FIPSAS arrivato alla settima edizione. L’appuntamento, ormai diventato tradizione nell’ambiente apneistico, è stato un grande successo e ha visto la partecipazione di 89 atleti provenienti da tutta Italia e appartenenti a 15 squadre.

La gara è stata partecipata da un gran numero di esordienti, a conferma della continua crescita di questo sport. Fra le prestazioni di rilievo si possono citare i 175 metri di dinamica con attrezzi con le due pinne della nazionale Arsela Lufi della società Sottopressione, i 183,30 del suo compagno di squadra Massimiliano Pampaloni, i 178,30 di Valentino Colombi del Tilikum Freedivers e i 155,80 di dinamica senza attrezzi (rana sub) del nazionale Luciano Morelli sempre della Tilikum Freedivers.

Il Trofeo a squadre è stato vinto, con 74 punti, dal Primo Club Lacustre di Novara.

Alla gara hanno anche preso parte i ragazzi “special” del Sotto Sotto guidati dal loro allenatore Marco Giachino.

Alla cerimonia di premiazione hanno preso parte l’Assessore allo Sport del Comune di Asti Mario Bovino, che ha espresso grande soddisfazione nel vedere uno sport così ben rappresentato a livello di eccellenza nazionale da una società astigiana.

La gara è stata realizzata con il patrocinio del Comune di Asti e della Provincia di Asti ed è stata possibile grazie alla sempre preziosa collaborazione del Centro Sportivo Roero, che gestisce la piscina, e dall’azienda agricola Reginin di Vinchio, che ha offerto a fine gara il suo ottimo vino.

L’appuntamento per atleti e simpatizzanti è per il prossimo anno, mentre le attività dell’Asti Blu in piscina e al mare continuano come sempre, per apnea e immersioni con le bombole.